Dialogo di due gemelli

Dialogo di due gemelli nel grembo materno

10+

In un grembo materno erano due bambini. Uno chiese all’altro:
“Credi nella vita dopo il parto ?” L’altro rispose: “Perché ? ….. naturalmente. Ci deve essere qualcosa dopo il parto. Forse siamo qui per prepararci per ciò che saremo più avanti. ”
“Sciocchezze” disse il primo. “Non c’è vita dopo il parto. Che tipo di vita sarebbe? ”
Il secondo disse: “Io non lo so, ma ci sarà più luce che qui. Forse cammineremo con le nostre gambe e mangeremo con le nostre bocche. Forse avremo altri sensi che non possiamo capire ora.” Il primo rispose: “Questo è assurdo. Camminare è impossibile. E mangiare con la bocca? Ridicolo! Il cordone ombelicale fornisce alimentazione e tutto quello che serve. Ma il cordone ombelicale è così breve. La vita dopo il parto deve essere logicamente esclusa. ”
Il secondo insistette: “Beh penso che ci sia qualcosa e forse è diverso da quello che è qui. Forse non avremo più bisogno di questo cordone fisico. ”
Il primo rispose: “Sciocchezze. E inoltre se c’è vita, allora perché nessuno è mai tornato indietro da lì? Il parto è la fine della vita, e nel dopo-parto non c’è altro che il buio, il silenzio e l’oblio. Esso ci porta da nessuna parte. ”
“Beh, io non lo so”, disse il secondo “, ma sicuramente incontreremo la Madre e lei si prenderà cura di noi.”
Il primo ha risposto “Madre? Tu realmente credi nella Madre? Questo è ridicolo. Se la Madre esistesse allora dove sarebbe adesso? ”
Il secondo disse: “Lei è intorno a noi. Siamo circondati da lei. Noi siamo di Lei. E ‘in Lei che noi viviamo. Senza Lei questo mondo non sarebbe e non potrebbe esistere “.
Disse il primo: “Beh, io non la vedo, quindi è logico che Lei non esiste.”
Per cui il secondo rispose: “A volte, quando sei in silenzio e ti concentri e davvero ascolti, tu puoi percepire la Sua presenza, e puoi sentire la Sua amorevole voce, chiamarti dall’alto.”

10+
Se ti é piaciuto, Condividi.

Lascia un Commento

L 'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

*

19 − 13 =

WpCoderX